FANDOM


Roger Maxson fu il fondatore del più grande gruppo militare degli Stati Uniti post-bellici: la Confraternita d'Acciaio. Egli era originariamente il secondo al comando del team di sicurezza di stanza nella struttura di ricerca della West Tek dal 3 gennaio 2076.

Informazioni Modifica

Il team e il personale di ricerca furono successivamente trasferiti nella Base militare di Mariposa il 7 gennaio 2077, dove furono condotte ulteriori ricerche sul VEF. Il 10 ottobre Maxson e i suoi uomini appresero degli esperimenti umani in corso nella base, che causarono un forte colpo al morale. Il leader originale della squadra di sicurezza, il colonnello Robert Spindel, ebbe un esaurimento nervoso a causa di questa scoperta e si rinchiuse nel suo ufficio, facendo assumere a Maxson il suo comando.

Il capitano Maxson prese quindi il controllo dell'intera base e iniziò a interrogare gli scienziati. Dopo aver interrogato il capo scienziato Robert Anderson e aver appreso cosa stava realmente accadendo alla base, Maxson lo giustiziò. Due giorni dopo, nel tentativo di scoprire ciò che sapeva, Maxson e i suoi uomini costrinsero ad aprire la porta dell'ufficio di Spindel, in tempo per assistere al suo suicidio. Dopo ciò, Maxson prese il comando completo, ordinando a tutti gli scienziati di essere interrogati e infine giustiziati. Disgustato dalle loro scoperte, con quasi tutti gli scienziati che affermavano che i loro ordini provenivano direttamente dai vertici dell'esercito, Maxson dichiarò diserzione dall'esercito via radio, insieme ai suoi uomini. Nessuna risposta arrivò poiché la situazione politica era al culmine e la Grande Guerra era pronta a scoppiare.

Alle famiglie del personale di stanza fuori dalla base fu ordinato di spostarsi all'interno il 20 ottobre e tre giorni dopo caddero le bombe. Maxson e i suoi uomini sopravvissero incolumi alla guerra, sigillati in modo sicuro all'interno della base militare senza sapere che il mondo fosse finito intorno a loro. Dopo essersi assicurato che i livelli di radiazione all'esterno fossero sicuri, Maxson ordinò a tutti di lasciare la base militare e di recarsi nel bunker del governo di Lost Hills. Dopo aver seppellito gli scienziati, i soldati di Maxson e le loro famiglie iniziarono "l'Esodo" verso Lost Hills. Gli attacchi dei predoni causarono però un pesante numero di vittime civili, colpendole intenzionalmente poiché i soldati sopravvissuti avevano armature a piena potenza, inclusa la moglie di Maxson e suo figlio adolescente, che sopravvisse.

Qualche tempo dopo, in un proclama ai suoi uomini, Maxson dichiarò che gli Stati Uniti non erano riusciti a proteggere i suoi cittadini e a soddisfare i loro bisogni durante gli anni precedenti la guerra. Così, i suoi uomini dovevano formare un nuovo ordine per preservare la civiltà: una "Confraternita d'acciaio". Poco dopo, Maxson e i suoi uomini usarono un satellite per le comunicazioni per contattare altre unità dell'esercito in tutto il paese e reclutarle per la causa della Confraternita. Una di queste unità, con sede in Appalachia, era guidata da Elizabeth Taggerdy, una vecchia conoscenza di Maxson. Maxson rimase spesso in contatto con l'Appalachia, spesso trasmettendo discorsi su elementi specifici della sua filosofia nella creazione della Confraternita. Egli era profondamente turbato dall'improvvisa comparsa della Piaga degli ardenti, così come delle bestie ardenti in Appalachia, così consigliò a Taggerdy di prepararsi per respingere e contrattaccare. Rimase in contatto il gruppo degli Appalachi fino a quando il satellite non bruciò nell'atmosfera e il generatore sonico presso Fort Defiance non smise di funzionare.. Nella sua ultima trasmissione assicurò comunque a Taggerdy la completa fiducia nella sua leadership in Appalachia.

Maxson sarebbe poi stato eletto come alto anziano della Confraternita. Nel 2097 nacque suo nipote, John Maxson. Roger Maxson alla fine morì di cancro nel 2135 e suo figlio, già un bravo soldato, assunse il ruolo di alto anziano, che rimase con la famiglia Maxson fino alla morte di John.

Dopo la sua morte, la Confraternita iniziò a considerare Roger Maxson come una figura quasi divina. È noto che due luoghi prendono il nome da lui o dai suoi discendenti: Maxson, uno degli stati della Repubblica della Nuova California, e Maxson bunker, un avamposto della Confraternita ad est della California.

L'ultimo discendente in ordine temporale attualmente conosciuto di Roger Maxson è Arthur Maxson, che trascorse la sua infanzia all'interno della Cittadella nella Zona Contaminata della Capitale, sotto la cura di Owyn Lyons e del distaccamento della East Coast della Confraternita d'acciaio. Nell'anno 2287, è considerato il maggiore responsabile del distaccamento della costa orientale a bordo del Prydwen nel Commonwealth.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.