Fallout Wiki
Advertisement
Fallout Wiki
2 505
pagine

“Aaron Kimball è un ex-eroe di guerra e l'attuale presidente della Repubblica della Nuova California. La sua volontà di difendere Hoover Dam ha tenuto le truppe dell'RNC in Nevada per anni.”

Il Presidente Kimball, nome completo Aaron Kimball, è il comandante in capo della Repubblica della Nuova California.

Storia[]

Nato nel 2233, Aaron Kimball si unì all'esercito della Nuova Repubblica della California in un periodo non specificato. Le sue campagne contro le varie tribù del Mojave, pacificandole al fine di facilitare l'espansione della NCR, lo portarono alla ribalta fra gli ufficiali delle forze armate. Come generale dell'RNC, è sempre stato elogiato e guadagnò consenso popolare con la sua politica contro i predoni e le tribù locali, responsabili degli innumerevoli attacchi alle fattorie dei mezzadri dell'RNC, che gli fece guadagnare l'appellativo di "Eroe del Mojave".

La sua fama e popolarità lo portarono a lasciare l'esercito e ad entrare in politica e nel 2273 vinse le elezioni e divenne il 5° presidente della Repubblica della Nuova California. Come suo primo incarico, ordinò l'occupazione della diga di Hoover Dam, un atto che si rivelò immensamente popolare fra tutti i ranghi dell'RNC.

E' parere comune che Kimball fosse più bravo a fare il generale che a fare il presidente: il suo stile rigido e autocratico di leadership così appropriato e efficiente a comandare le truppe si trovò in seria difficoltà nel bilanciare i suoi doveri verso gli elettori e l'amministrazione pubblica. Le promesse di una facile vittoria nel Mojave si affievolirono quando il conflitto contro le tribù locali e in particolare la Legione di Caesar, si protrasse per diversi anni, ad un carissimo prezzo in vite umane. Nonostante ciò, Kimball continuò la sua linea politica, sia militarmente che finanziariamente, al punto che il conflitto, ormai quasi un fatto personale, assunse il nome di "guerra di Kimball".

Kimball è definito "il falco guerriero" ed è sostenuto dal Colonnello Cassandra Moore e dal Generale Lee Oliver nel suo piano di ampliare l'RNC con ogni mezzo necessario. Tuttavia è proprio questa politica di conquista, supportata dall'eroe Capo Hanlon della Prima Battaglia di Hoover Dam, ad aver causato un aumento degli attriti con le tribù locali, che spesso vorrebbero mantenere una propria autonomia, sia dei caduti fra le file di soldati.

Note[]

  • Durante il suo discorso a Hoover Dam:
    • se il Corriere si allea con la Legione, Caesar lo vorrà morto
    • se il Corriere si allea con l'RNC, bisognerà proteggerlo finché, a discorso finito, se ne andrà con il suo Vertibird personale
    • se il Corriere si allea con il Sig. House, egli ci chiederà di proteggerlo; se dovesse morire, il suo sacrificio potrebbe essere visto come martirio, mentre House vuole che Kimball diventi il capro espiatorio per la sua futura ed inevitabile sconfitta
  • E' uno dei personaggi il cui cadavere deve essere mangiato per l'abilità extra Carne dei campioni
  • L'Ambasciatore Dennis Crocker e il Colonnello James Hsu hanno un ritratto di Kimball nel loro ufficio; c'è un suo ritratto, sfregiato, anche nel Complesso Penitenziario dell'RNC
  • Di seguito viene riportato il discorso integrale di Kimball a Hoover Dam:

“Grazie, Colonnello Moore. E grazie, cittadini della California per tutti i servizi resi in nome della Repubblica.

È per voi che sono qui, ed è grazie a voi che ne ho avuto la possibilità. Possiamo godere dei nostri privilegi poiché voi avete corso i rischi più grandi e siete pronti a compiere il più nobile dei sacrifici. È grazie a uomini e donne come il Soldato Scelto Jeremy Watson, che il Nevada e la Repubblica della Nuova California sono nazioni libere e sicure. Nato in una baracca di lamiera alla periferia di One Pine, Jeremy Watson non ha mai avuto vita facile. Suo padre faceva guardia alle carovane e sua madre, come molti californiani, affrontava le rovine del Vecchio Mondo come prospettore minerario. Hanno dovuto sopportare siccità, attacchi dei predatori e la guerra della Confraternita. Come i coraggiosi della Sierra Nevada, non si sono arresi. Tuttavia, è venuto il momento in cui non poterono più portare questo fardello da soli. Dodici anni fa, hanno chiesto aiuto e la Repubblica li ha ascoltati. Soldati e mercenari, proprio come voi, hanno risposto all'appello. Uomini e donne sono scesi in campo per dire: "Porterò il fardello". A Owen's Lake, abbiamo mantenuto la nostra promessa, respingendo le tribù di predatori per stabilire una pace duratura nella Sierra Nevada orientale. Abbiamo portato il fardello e, sebbene molti fratelli e sorelle siano caduti sul campo di battaglia, non ci siamo piegati. Dieci anni fa, il comandante Elise ha incontrato i rappresentanti dei mercenari per discutere i termini del Trattato di Unificazione dei Mercenari. Il trattato non era solo un modo per accogliere i Mercenari del deserto nella Repubblica. Era un patto per proteggere il Nevada del sud dalla legione di Caesar e dalla tirannia del suo regime. Ci sono persone a casa che mi chiedono: "Ma chi stiamo proteggendo, cosa significa il Nevada per noi?". A volte dimentichiamo che la luce della nostra società risplende oltre i nostri confini. A volte diamo per scontati i privilegi che i nostri padri hanno combattuto per conquistare. Dobbiamo sempre ricordare che ovunque vi sia un californiano, porta con sé i nostri principi: rispetto, rappresentazione e protezione equi sotto le leggi di una repubblica giusta. Questo è lo stesso fuoco che infiammava il cuore del Vecchio Mondo che ci ha preceduti. Siamo gli eredi di quella civiltà, i portatori di luce a est del Pacifico, nell'oscurità di questa terra contaminata. Quando la repubblica chiese a uomini e donne della California di portare quel fuoco attraverso il Mojave, Jermey Watson rispose. Voi rispondeste. Insieme, portaste il fardello. E quando il plotone del Soldato Watson fu attaccato a Folon Hope[1], lui corse il rischio più grande, non solo per i suoi compatrioti californiani, ma per la California stessa. Era preparato a compiere il sacrificio più nobile per difendere i principi della Repubblica, persino lì, sul suolo del Nevada. Le sue gesta sono un esempio per tutti noi che oggi siamo riuniti qui a celebrare il suo valore. Soldato Scelto Jeremy Watson, a nome del Senato e dei cittadini della Repubblica della Nuova California, è mio onore decorarti con la Stella della Sierra Madre. Non lontano da qui, si erge un monumento quale tributo al sacrificio compiuto da coloro che vennero prima di noi, gli uomini e le donne che mantennero la promessa fatta ai Mercenari del deserto. Dietro al monumento sono incisi i nomi dei soldati e dei mercenari che portarono il fardello. E poiché compirono il più nobile dei sacrifici, noi non ci siamo arresi. Quattro anni fa, abbiamo difeso questa diga. Quattro anni fa abbiamo portato il fardello. Quattro anni fa, abbiamo tracciato una linea attraverso il Mojave, netta come il fiume Colorado, una linea che Caesar non può passare. Oggi siete qui con i nostri fratelli e sorelle per difendere quella linea. Oggi, rendete onore a tutti i californiani portando quel fardello. Oggi, siete le onde del pacifico, che spingono verso est più che mai. Siete le sequoie che si ergono dalla Sierra Nevada, forti e coraggiosi. Siete la grande luce occidentale della California, il faro nell'oscurità, esempio vivente di tutti i valori più nobili della Repubblica. Grazie, di cuore.

(Ok, via di qua. Che cazzo stai aspettando? Non voglio farmi sparare, andiamo!)”

Galleria[]

  1. Errore di traduzione, si riferisce a Camp Forlorn Hope


Advertisement