Gametitle-FNV.png

Il massacro di Nipton, anche conosciuto con il nome di lotteria di Nipton, fu uno sterminio sistematico degli abitanti di Nipton portato avanti dai frumentarii della Legione di Caesar nel 2281.

Cause[modifica | modifica sorgente]

Nel tentativo di capitalizzare sulla recente evasione dei Powder Ganger dal Complesso Penitenziario dell'RNC, il sindaco di Nipton, Joseph Steyn, invitò i detenuti in fuga nella sua cittadina offrendo loro la possibilità di intrattenersi con prostitute, sostanze chimiche e altri divertimenti. Steyn venne in seguito contattato da Vulpes Inculta (con lo pseudonimo di Mr. Fox), che chiese al sindaco il permesso di far entrare la Legione in città per punire tutti i Powder Ganger e i soldati della RNC che vi si trovavano. L'uomo accettò, non comprendendo le vere intenzioni del misterioso interlocutore.

Massacro[modifica | modifica sorgente]

Quando i Powder Ganger entrarono in città, gli uomini della Legione ordinarono a tutti gli abitanti di riunirsi al centro della città e uccisero tutti coloro che si rifiutarono di obbedire agli ordini. Dopo aver radunato tutti i prigionieri, Vulpes annunciò che il loro destino sarebbe stato deciso tramite una lotteria: a ognuno fu consegnato un biglietto, e i legionari cominciarono l'estrazione. I primi "fortunati perdenti" furono decapitati, i secondi (la maggior parte di coloro che possedevano i biglietti della lotteria) crocifissi. Quando venne estratto il biglietto del sindaco Steyn, all'uomo venne concesso il "privilegio" di essere bruciato vivo su una pira di pneumatici.

Dopo essersi occupati dei biglietti normali, i legionari passarono all'estrazione dei vincitori. I terzi classificati vennero schiavizzati e portati a un accampamento della Legione lì vicino; il secondo classificato, un certo Boxcars, venne risparmiato, ma soltanto dopo che i legionari ebbero rotto le su gambe con dei martelli. L'unico a uscire fisicamente indenne dal massacro fu il proprietario del biglietto vincente, cioé un Powder Ganger di nome Oliver Swanick.

Conseguenze[modifica | modifica sorgente]

Durante il raggruppamento, la Legione subì pochissime perdite. Al contrario, nessun abitante di Nipton è sopravvissuto all'estrazione: gli unici "vincitori" sono tutti membri dei Powder Ganger. Dopo aver aver sterminato la popolazione, Vulpes Inculta e i suoi legionari lasciarono la città in rovina e i prigionieri crocifissi nelle strade di Nipton come monito per i visitatori. È questa la situazione in cui si imbatte il Corriere quando percorre per la prima volta le strade della città distrutta. Vulpes quindi gli chiederà di riferire l'accaduto alle truppe dell'RNC all'avamposto del Mojave per far capire alla Repubblica di cosa è capace la Legione.

Apparizioni[modifica | modifica sorgente]

È possibile venire a sapere del destino di Nipton e imbattersi nelle conseguenze del massacro in Fallout: New Vegas.

Galleria[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.