FANDOM


Gli Inferi sono una cittadina di ghoul non feroci situata all'interno del Museo di Storia di Washington. Sono considerati un rifugio sicuro per tutti i ghoul della zona contaminata della Capitale.

Storia Modifica

La città è stata fondata intorno al 2230 da un gruppo di ghoul in cerca di un posto dove sfuggire dai pericoli delle zone contaminate. La massiccia presenza di supermutanti nel centro di Washington, infatti, tiene infatti lontana la maggior parte degli esseri umani. Dopo essersi insediati, i ghoul hanno rimesso in funzione il vecchio generatore del museo, che garantisce loro luce, acqua e ventilazione. Occasionalmente sono state inoltre inviate pattuglie all'esterno per recuperare ciò che non era presente nel museo. In pochi anni l'insediamento ha attirato la maggior parte dei gruppi di ghoul sparsi per la regione, che hanno trovato un luogo dove poter vivere in pace e tranquillità.

La piccola città è dotata di un bar, un albergo, una clinica, un negozio di abbigliamento e perfino un parrucchiere. Il sindaco è il dottor Barrows, che è anche il medico della città, anche se viste le piccole dimensioni dell'insediamento i suoi doveri civici sono limitati. Gli umani non sono generalmente ben visti dalla maggior parte degli abitanti degli Inferi, anche se alla maggior parte di loro è permesso di stare in città. La Confraternita d'Acciaio non è benvenuta, vista la nota ostilità dell'organizzazione nei confronti dei ghoul. I supermutanti tendono generalmente a ignorare i ghoul. Raramente predatori e schiavisti si addentrano così tanto tra le rovine di Washington e quando lo fanno vengono regolarmente respinti.

Al momento della Grande Guerra, il museo stava tenendo un'esposizione sul concetto dell'inferno e dell'aldilà. Proprio questa esposizione ha ispirato il nome della città.

Descrizione Modifica

All'esterno del museo si può incontrare Willow, la sentinella della città. La zona brulica inoltre di supermutanti, che mostrano però scarso interesse verso i ghoul. La città è situata nell'ala centrale del museo.

Il corridoio centrale ospita i letti della maggior parte degli abitanti della città. Qui sono inoltre situati un piccolo negozio di abbigliamento, gestito da Tulipano, e l'ufficio di Winthrop. Le varie stanze laterali ospitano inoltre Il Nono cerchio, un bar gestito da Ahzrukhal, la casa di Carol, un piccolo albergo gestito da Carol, e la macelleria, l'infermieria della città

Abitanti Modifica

Edifici Modifica

Missioni correlate Modifica

Curiosità Modifica

  • In caso si decida di far esplodere la bomba atomica di Megaton si potrà comunque continuare la missione Guida Sopravvivenza Zona Contaminata, in quanto Moira Brown si tasformerà in ghoul e si trasferirà negli Inferi.
  • Gli Inferi sono un chiaro riferimento all'[Inferno (Divina Commedia) Inferno] della Divina Commedia di Dante Alighieri. Non a caso il bar della città, Il Nono cerchio, è un chiaro riferimento a uno dei gironi danteschi.
  • Se si sceglie di congedare Fawkes, egli attenderà il giocatore immediatamente fuori dagli Inferi, nell'atrio del museo.

Apparizioni Modifica

Gli Inferi appaiono solo in Fallout 3.

Galleria fotografica Modifica

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.