Fallout Wiki
Advertisement
Fallout Wiki
2 510
pagine

Il Pitt, precedentemente noto come Pittsburgh, è una città situata nello stato prebellico della Pennsylvania.

Storia[]

Il Pitt è nato in quella che era un tempo la città di Pittsburgh, in Pennsylvania. In seguito alla Grande Guerra un gruppo di sopravvissuti ha fondato un piccolo insediamento nei pressi della confluenza tra i due fiumi che attraversavano la città. Questi due sembravano infatti una fonte di acqua pulita e, dal momento che alcune zone della città erano state risparmiate dalle bombe, la zona sembrava il luogo ideale per fondare un nuovo insediamento. Durante la guerra, tuttavia, del materiale radioattivo e dei non meglio indentificati mutageni si erano riversati in acqua, facendola diventare leggermente mutagena e fortemente cancerogena. A causa di ciò, gli abitanti dell'insediamento hanno iniziato lentamente a mutare.

Le mutazioni non erano rapide come quelle di supermutanti e altre creature della zona contaminata, ma nei successivi 140 anni è apparso piuttosto evidente che qualcosa stava cambiando negli abitanti del Pitt. Già nei primi anni, i bambini nascevano spesso con strane protuberanze o arti vestigiali. Le mutazioni non andavano mai oltre la gobba o il labbro leporino occasionale, ma ben presto la maggior parte degli abitanti del Pitt hanno iniziato a mostrare deformità fisiche di vario tipo. Nonostante molti bambini nascessero sani, crescendo tendevano a sviluppare problemi di varia natura.

La mutazione più inquietante, tuttavia, non così facilmente visibile come quelle fisiche. L'acqua infetta e l'aria avvelenata hanno infatti iniziato a causare danni neurologici a chi vi era esposto. Le persone hanno iniziato a diventare più aggressive, violente e irascibili, diventando note come "selvaggi". Hanno perso il controllo delle loro emozioni e hanno iniziato ad adottare atteggiamenti primitivi. Nei casi più gravi le persone mutate si trasformavano in bestie curve e selvagge soprannominate "trogloditi". Nei successivi 50 anni il Pitt si è rapidamente trasformato in un covo di assassini e criminali; perfino il cannibalismo non era una cosa rara. L'unica fonte di fedeltà era la forza e l'unica forma di organizzazione era tra quelli era tra quelli forti abbastanza per controllare gli altri e quelli che venivano controllati.

Le voci degli orrori del Pitt si sono rapidamente diffuse in tutta la zona contaminata e tutti i viaggiatori hanno imparato a evitarlo a tutti i costi. Nonostante ciò, il Pitt è diventato una delle comunità più autosufficienti nelle zone contaminate. Certamente questa autosufficienza era dovuta anche al fatto che occasionalmente alcuni abitanti ne mangiassero altri, ma nonostante ciò l'insediamento è riuscito a funzionare senza commercio o esportazioni.

Nel 2255 uno squadrone della Confraternita d'Acciaio, guidato dal paladino stella Lyons, ha organnizzato il Flagello, un'operazione militare su larga scala durante la quale moltissimi abitanti del Pitt sono rimasti uccisi. In una sola notte, arrivando dal Monte Wash, la Confraternita si è introdotta nella città, uccidendo qualsiasi abitante che provasse ad attaccare. Gli obiettivi del Flagello rimangono tuttora poco chiari, anche se durante l'operazione diversi bambini sani sono stati portati via dalla Confraternita e hanno in seguito intrapreso l'addestramento di iniziati. Si sa inoltre che durante il Flagello è stato recuperato qualcosa dal Pitt, anche se solo l'anziano Lyons sa di cosa si tratti. Molti membri della Confraternita hanno inoltre notato che l'operazione ha segnato un netto cambiamento nel modo di operare dell'organizzazione.

Durante il Flagello, tuttavia, un membro della Confraternita, l'iniziato Ashur è stato colpito dai detriti causati dal crollo di un edificio e, creduto morto dai suoi commilitoni, è stato abbandonato al suo destino. In realtà Ashur era sopravvisuto sotto le macerie e, dopo giorni di incoscenza, si è risvegliato quando ormai la Confraternita era lontana. Immediatamente si è reso conto che la città era ricca di risorse. Nello specifico, nel Pitt era situata l'unica acciaieria attiva mai conosciuta dalla Confraternita. Per questo motivo Ashur ha realizzato che il Pitt era l'opportunità ideale per un nuovo inizio. Venerato dai locali per il suo equipaggiamento tecnologico, ha iniziato a costruire una città dalle rovine. Sfruttando il vuoto di potere creatosi in seguito al Flagello, durante il quale la maggior parte dei selvaggi e dei trogloditi sono stati uccisi, ha rapidamente creato una nuova società. Poco dopo il suo arrivo, inoltre, un gruppo di predatori ha attaccato il Pitt. Dopo aver ucciso il loro capo, Ashur ha arruolato gli altri, creando una piccola milizia che gli permettesse di governare la città.

Sotto la guida di Ashur, la città è cresciuta rapidamente. L'ex soldato della Confraternita ha adottato il pugno di ferro, reinvestendo i proventi generati dall'acciaieria per acquistare schiavi e arruolare predatori. In poco tempo si è formata una società composta da due classi sociali: i predatori, la fazione militare a capo della città, e gli schiavi, la classe operaia sfruttata e maltrattata dai primi per produrre risorse. Nonostante ciò, anche gli schiavi hanno la possibilità di guadagnarsi la libertà ed entrare a far parte dei predatori di Ashur. Essi possono infatti possono accettare di prendere parte ad una serie di combattimenti nella Fossa, una sorta di arena di combattimento situata nella città, e, in caso di vittoria, hanno la possibilità di liberarsi dalla schiavitù. Questi metodi così duri si sono rivelati necessari, dal momento che l'ambiente tossico della città impediva la normale procreazione. Ashur, tuttavia, considerava questo brutale approccio una misura temporanea fino a che non fosse trovata una cura per i mutanti. Insieme al suo capo scienziato (che sarebbe poi diventata anche sua moglie), Sandra, ha lavorato duramente per trovarla. Una nuova speranza è nata con la nascita di Marie, la prima figlia della coppia. La bambina, infatti, era nata senza mutazioni di qualsiasi genere e ha ben presto dimostrato di esserne immune. I suoi genitori, entusiasti di questo evento, hanno quindi iniziato a fare ricerche per trovare un modo di condividere l'immunità di Marie con gli altri, in modo tale da trasformare il Pitt in una città normale.

Descrizione[]

Gran parte della città è ridotta in rovine. L'aria è ingolfata dal fumo proveniente dall'acciaieria e le strade sono intasate da carcasse di automobili e macerie. I quartieri abitati sono cinti da mura composte di macerie per impedire la fuga degli schiavi e i riflettori tengono lontani i trogloditi che infestano tutto il resto della città.

Deposito[]

Articolo principale: Deposito del Pitt

Il deposito è un'area antistante all'ingresso della città consistente in una grossa ferrovia prebellica ormai in rovina. La zona è delimitata da due tunnel ferroviari prebellici ormai completamente crollati. L'unico modo per raggiungere il Pitt dal deposito è un piccolo sentiero a est che lo collega con il ponte. Lungo la ferrovia sono presenti diverse carrozze ferroviarie ormai in stato di abbandono. È presente inoltre un vecchio deposito ferroviario in rovina. L'area è disabitata, anche se occasionalmente viene attraversata da alcune pattuglie di predatori. Il deposito è l'ultima fermata tra le terre desolate e il Pitt.

Ponte[]

Articolo principale: Ponte del Pitt

Il ponte è la principale via di accesso al Pitt. Noto prima della guerra come Wabash Bridge, il ponte è stato riempito di mine dai predatori per impedire la fuga agli schiavi; su una delle torri, inoltre, è appostato un cecchino, che ha l'ordine di sparare a vista a chiunque tenti la fuga. Nei pressi dell'entrata sud del ponte è situata una vecchia base commerciale all'interno della quale si acquistavano e vendevano schiavi. Quest'ultima, tuttavia, è stata abbandonata e occupata dai selvaggi. Nei pressi dell'entrata nord, invece, è situato il cancello principale del Pitt, che è sorvegliato costantemente dai predatori.

Periferia[]

Articolo principale: Periferia del Pitt

La periferia è il quartiere dove vivono e lavorano la maggior parte degli schiavi del Pitt. Al centro della zona è situato il mulino, l'acciaieria della città, dove viene prodotto l'acciaio che costituisce la principale fonte di guadagno dei predatori. La maggior parte degli schiavi vive per strada in letti di fortuna, dal momento che quasi tutti gli edifici del quartiere sono in rovina. Questi ultimi sono inoltre circondati da impalcature, dalle quali i predatori sorvegliano gli schiavi. Nel quartiere sono inoltre situati un ristorante e un negozio di armi.

Abitanti[]

  • Adan
  • Ashur
  • Bingo
  • Bone
  • Brand
  • Duke
  • Everett
  • Fantasma
  • Faydra
  • Friday
  • Gruber
  • Grudd Bear
  • Guardia (vari)
  • Harris
  • Jackson
  • John Bear
  • Kai
  • Krenshaw
  • Lulu
  • Marco
  • Marie
  • Martello
  • Mex
  • Midea
  • Milly
  • Mona
  • Nola
  • O-Dog
  • Padrone dello schiavo (vari)
  • Predatore del Pitt (vari)
  • Reddup
  • Sandra
  • Schiavo combattente (vari)
  • Schiavo del Pitt (vari)
  • Spettro
  • Squill
  • Trouble Man
  • Vikia
  • Wild Bill

Edifici[]

  • Appartamenti abbandonati
  • Appartamenti di Midea
  • Area abbandonata
  • Il mulino
  • Impianto di rifornimento
  • Nascondiglio di Wernher
  • Porto

Missioni correlate[]

  • Condizioni di lavoro pericolose
  • Lavoro libero
  • Nel Pitt
  • Giocattoli per bambini
  • L'ultimo atto di Wild Bill
  • Operaio del mulino

Curiosità[]

  • A differenza di Operation: Anchorage, il giocatore può tornare nel Pitt anche dopo aver completato il contenuto aggiuntivo.
  • In Fallout 3 il paladino Kodiak fornisce ulteriori indicazioni riguardanti la sua infanzia nel Pitt. Inoltre Rollins - Abbiamo finito, un olonastro che si può trovare a Rockopolis, menziona il fatto che gli ex abitanti dell'insediamento sono stati venduti come schiavi al Pitt.
  • C'è un operaio morto all'interno della scultura di metallo fuori dal porto.

Dietro le quinte[]

  • Il ponte attraversato dal giocatore per entrare nel Pitt è ispirato al South Tenth Street Bridge.
  • Nel gioco sono riprodotti diversi grattacieli che fanno realmente parte dello skyline di Pittsburgh, come per esempio il BNY Mellon Center, il PPG Place e la U.S. Steel Tower.
  • Il porto è ispirato alla Cattedrale dell'apprendimento, un edificio realmente esistente situato nel campus dell'Università di Pittsburgh.
  • Il Pitt potrebbe essere ispirato al film La terra dei morti viventi, diretto da George A. Romero. Entrambi sono ambientati a Pittsburgh, che è divisa in una zona povera e in una zona ricca, dove il leader vive in un grattacielo. Sia nel film che nel gioco, inoltre, sono presenti creature selvagge (zombie nel film e trogloditi nel gioco), che in entrambi invadono la città.
  • Il Pitt presenta inoltre importanti similitudini con il film del 1981 The Pit. Oltre ad avere lo stesso nome (anche se scritto in maniera diversa), i mostri che appaiono in The Pit sono creature che vivono sottoterra chiamate Trogloditi.

Apparizioni[]

Il Pitt appare solamente nel contenuto aggiuntivo di Fallout 3 The Pitt e viene menzionato in Fallout 3 e nel contenuto aggiuntivo Point Lookout. La città di Pittsburgh viene inoltre menzionata in Fallout 76 e nel suo aggiornamento Wastelanders.

Advertisement