FANDOM


Huntersville è una piccola cittadina del West Virginia, visitabile solo in Fallout 76.

Storia Modifica

Essa è sede principale dei supermutanti appalachi, creati quando West Tek condusse un esperimento segreto che scaricava VEF nell'approvvigionamento idrico locale. L'esperimento segreto e sinistro ha causato però molti problemi, creando un flagello sulla regione che sarebbe persistito fino al 2102. Huntersville era originariamente una piccola città isolata degli Appalachi, che lottava per depurare l'acqua sporca dei pozzi e per procurarsi cibo tramite le fattorie locali, lontane dai centri maggiori. La cittadina stava per scomparire all'inizio del 2075, allorché la West Tek e il governo le offrirono una sovvenzione per lo sviluppo rurale. La città accettò volentieri e nel giro di tre mesi ricevette un nuovissimo sistema di riciclaggio dell'acqua e ottime linee fognarie, ancorate alla vicina fattoria di Thomas McDevitt. Le cose andavano bene per Huntersville, specialmente quando il West Tek Research Center fu eretto fuori città alla fine di agosto. Nessuno diede un importanza all'improvviso stabilimento di questa multinazionale negli Appalachi, proprio a causa del maggiore flusso di denaro che scorreva ad Huntersville e a causa dell'economia in forte espansione grazie ai ricercatori e ai medici insediatisi lì.

La città fiorì, con l'apertura di un nuovo panificio e di altre attività nella primavera del 2076. Sebbene i dipendenti di West Tek non cercarono mai di fare amicizia con la gente della città, Huntersville non ebbe mai troppi problemi non appena il denaro iniziò a circolare. Il flusso commerciale si interruppe improvvisamente nel febbraio 2076, dopo che diverse persone si ammalarono di una strana malattia. La città divenne improvvisamente silenziosa quando il traffico di West Tek si fermò e sempre più persone iniziarono a ammalarsi. Gli agricoltori di Huntersville presentarono inoltre una petizione a West Tek per farsi aiutare e curare, tuttavia, la situazione è costantemente peggiorata, con i medici di West Tek che convinsero la gente di Huntersville che si trattava solo di una rara influenza, la quale faceva cadere la pelle delle persone e i loro capelli. Thomas McDevitt, che chiese aiuto alla West Tek, non fu mai più ritrovato.
Hunter
Ad agosto, la situazione divenne terribile. Le persone iniziarono a mutare, diventando verdi e deformandosi. I dottori della West Tek risposero confinando le persone di Huntersville nelle loro case, citando la natura contagiosa del virus "influenzale" e inviando guardie con attrezzatura antigas in tutta la città per tenerli al sicuro - o meglio, contenuti. Huntersville divenne una città fantasma a novembre, quando la 12a Divisione montana fu dispiegata nella città e gli fu ordinato di imporre la quarantena. Furono emessi rigidi ordini per seguire le procedure di contenimento completo a causa dell'epidemia virale, citando preoccupazioni per una possibile pandemia. I soldati equipaggiati con materiali ignifughi aumentarono la sicurezza mentre i ricercatori di West Tek continuarono i loro esperimenti sulla popolazione, anche quando gli umani mutanti iniziarono a diventare violenti. Sebbene i soldati trovassero detestabile l'autorità di West Tek, nella migliore delle ipotesi seguirono gli ordini e isolarono la città con blocchi stradali e un perimetro sicuro. I soldati non erano attrezzati per affrontare l'orrore di Huntersville, in particolare il sergente Jake Bianchi. I soldati non erano preparati ad affrontare mutanti selvaggi, uno dei quali si lanciò anche contro il sergente con un coltello. La situazione degenerò rapidamente da quel punto e la popolazione della città iniziò ad attaccare le barricate e i soldati. Entro il 7 novembre, i combattimenti hanno convinto il sergente Bianchi che qualcosa non andava, che la città era in realtà un luogo di prova e che la gente era usata come cavie. Giurò di arrivare fino in fondo al mistero che gli valse solo una rapida corte marziale. Egli fu accusato di grave colpa, abbandono del dovere e insubordinazione. Fu arrestato due giorni dopo e sostituito con il più flessibile Sgt. Orlando Garrett, che mostrerà il giusto rispetto e deferenza per i suoi maestri della West Tek.
Huntersville
In particolare, le operazioni della West Tek nella città erano così segrete che persino gli agenti di sorveglianza nascosti a Sugar Grove furono ordinati dall'esercito a cessare le loro operazioni e lasciare la città dal 7 ottobre 2077.

Ad Huntersville si combatté una famosa battaglia, la cui datazione risale al 2084-2086, tra supermutanti della West Tek e l'alleanza tra Soccorritori e Confraternita d'Acciaio dell'Appalachia. L'esito, come apprenderà sul luogo l'abitante del vault 76, sarà a favore dei supermutanti, soprattutto perché dopo una iniziale sconfitta e un periodo di pace (con il controllo a distanza di Soccorritori e CdA) essi saranno rigenerati e ricreati in continuazione grazie al vicino centro automatizzato industriale della West Tek.[1][2] Inoltre, grazie alla distruzione di entrambe le fazioni per svariati motivi, i supermutanti avranno campo libero per proliferare nella zona e sulle montagne vicine.


Errore nella funzione Cite: Sono presenti dei marcatori <ref> ma non è stato trovato alcun marcatore <references/>
I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.