Fallout Wiki
Advertisement
Fallout Wiki
2 505
pagine

Hidden Valley è una piccola valle desertica situata nella zona contaminata del Mojave, a sud-est di Sloan e a nord-est del complesso penitenziario dell'RNC. Apparentemente disabitata e popolata solo da scorpioni centuroidi, ospita alcuni bunker prebellici creduti abbandonati da secoli. In realtà nelle profondità del sottosuolo si nasconde la divisione del Mojave della Confraternita d'Acciaio, che, dopo essere stata decimata dalla RNC a HELIOS One durante l'Operazione: Sunburst, ha scelto di isolarsi a tempo indeterminato dal mondo esterno per garantire la propria sopravvivenza.

Storia[]

Hidden Valley era un vecchio complesso di bunker costruiti dall'aeronautica statunitense nei pressi del centro della valle e abbandonati ancor prima della guerra. Lo scopo del progetto era quello di creare un rifugio autosufficiente per VIP di alto grado che potesse servire come struttura di comando in tempi di crisi. Il bunker stesso si trova infatti svariate centinaia di metri sotto la superficie. Strati multipli di materiali avevano la funzione di proteggere le zone abitabili da qualsiasi attacco, ad eccezione di un colpo diretto da un'arma dotata di una potenza al di fuori della portata di qualsiasi concorrente americano. In caso di un simile attacco, tuttavia, il sistema di mimetizzazione DERVISH del bunker ne rendeva impossibile l'individuazione da parte dei sistemi automatici, costringendo gli aggressori ad affidarsi solo all'intuizione o alla fortuna.

Più nello specifico, il bunker della Hidden Valley si basava su due sistemi principali. Il sistema di alimentazione nucleare CANDLE forniva energia a tutti i sistemi del bunker. Costruita al fine di garantire affidabilità e resistenza, la produzione di energia del sistema è stata in seguito superata da molti progetti più moderni, ma poteva comunque fornire energia al bunker per 752 anni. Il sistema di mimetizzazione DERVISH forniva invece interferenza visiva ed elettronica per impedire l'attacco di armi nemiche aeree a lungo raggio. Il terreno circostante della Hidden Valley è stato integrato con alluminio e vari silicati, successivamente diffusi tramite una rete di dispersione a mezzo di ventole industriali per avvolgere l'area in una nuvola di paglia antiradar. Combinato con le misure elettroniche del vicino impianto della Black Mountain, il bunker della Hidden Valley era praticamente impossibile da colpire.

Essendo stato già abbandonati anni prima, i bunker di Hidden Valley non sono stati colpiti dalle bombe durante la Grande Guerra. Rimasti abbandonati per più di 200 anni, sono lentamente caduti in rovina e molte sezioni sono letteralmente crollate sotto il peso del terreno della superficie. Intorno al 2260 la divisione del Mojave della Confraternita d'Acciaio, guidata dall'Anziano Elijah, ha occupato i bunker e li ha trasformati in una base secondaria per supportare le sue operazioni nella vicina HELIOS One. Nel 2276, in seguito alla disfatta a HELIOS One nel corso dell'Operazione: Sunburst, le forze della Confraternita si sono ritirate a Hidden Valley, che è diventata la loro nuova base principale. Il nuovo Anziano, Nolan McNamara, ha scelto di istituire un isolamento totale per assicurare la sopravvivenza dell'organizzazione. Solo pochi soldati potevano lasciare la base e solo per adempiere a incarichi straordinari.

Negli anni successivi la situazione è lentamente deteriorata. Molti paladini e cavalieri non avevano infatti alcuna esperienza sul campo, essendosi allenati esclusivamente tramite simulazioni con la realtà virtuale o esercitazioni al poligono di tiro. La divisione ha perso il contatto radio con il resto della Confraternita e sono sorte tensioni interne tra i capi dell'organizzazione. Oltre a ciò il sistemi dei bunker hanno iniziato lentamente a deteriorarsi, anche se la questione è rimasta strettamente confidenziale tra pochi membri. Il DERVISH, infatti, non era stato progettato per essere utilizzato in maniera continuativa e l'accumulo di polvere nei sistemi di ventilazione ha provocato un guasto al sistema di filtraggio dell'aria. Senza una riparazione, i bunker rischierebbero di diventare inabitabili in pochi anni. Per questo motivo McNamara ha inviato diverse pattuglie alla ricerca dei pezzi necessari; queste ultime sono però state tutte perse nel corso della missione.

Descrizione[]

Hidden Valley sorge tra i resti di un bunker dell'aeronautica statunitense nei pressi del centro della valle. L'area attorno al bunker è colma di rifiuti. I cartelli lungo le strade e i picchi che conducono alla valle avvertono che si tratta di un sito per i test dell'aeronautica degli Stati Uniti e i tratti recintati con del filo spinato allentato formano una barriera patetica per un'epoca post-apocalittica. Molti prospettori hanno riferito di essere stati invasi da una strana sensazione e hanno parlato di quattro bunker tutti dotati di un interfono e tutti immersi in un silenzio totale, quasi assordante, all'altro capo della linea. Altri raccontano di aver visto loschi figuri armati abbandonare la valle avvolti da un'impetuosa tempesta di sabbia che sembra giungere ogni sera e prolungarsi tutta la notte. L'ingresso principale si trova ai cancelli sud, alla fine della strada laterale dalla Long 95 che passa a nord del complesso penitenziario dell'RNC. Ci sono frequenti interruzioni nella recinzione perimetrale, compreso un ampio varco a nord.

La valle è quasi completamente deserta, essendo abitata solo da qualche scorpione centuroide. Nelle ore notturne si scatena ogni giorno una fitta tempesta di polvere, creata artificialmente dal sistema di mimetizzazione DERVISH del bunker della Confraternita. Nella valle si trovano quattro bunker e una pietra cava. Il bunker settentrionale presenta una camera parzialmente crollata, all'interno della quale si trovano ancora dei grossi container abbandonati. La seconda camera è completamente crollata, anche se tra i calcinacci si possono ancora trovare alcuni oggetti. Nel bunker orientale il soffitto della prima camera ha subito un grosso crollo che ha schiacciato due amanti (morti ormai da tempo) che stavano dormendo su un giaciglio di fortuna. La seconda camera è invece completamente crollata. Il bunker meridionale viene occasionalmente utilizzato come base operativa da Dobson, un mercenario dell'RNC che sorveglia le attività dei Powder Ganger nel vicino complesso penitenziario dell'RNC. La seconda camera, anche in questo caso, è completamente crollata. Il bunker occidentale è invece quello all'interno del quale è nascosto il rifugio della Confraternita. La prima camera, apparentemente abbandonata, contiene vari vecchi container, mentre la seconda, separata da una porta blindata, conduce alle aree abitate vere e proprie.

Missioni correlate[]

Curiosità[]

  • Il bunker meridionale rimane disabitato a meno che la missione Ancora nel buio non sia attiva. In quel caso apparirà il mercenario Dobson nei pressi del fuoco da campo.
  • Entrare nel bunker della Confraternita con un'armatura della RNC renderà automaticamente ostili tutti gli abitanti, anche con Veronica presente.
  • Entrando nell'area sicura della Confraternita utilizzando la frase d'accesso farà immediatamente iniziare la parte del mercenario della missione Ancora nel buio. Tutte le armi e armature verranno sequestrate per poi essere restituite una volta completato il compito.
  • Se viene scassinata la serratura per entrare, i soldati della Confraternita non saranno ostili, ma tutti i compagni rimarranno intrappolati nel bunker e bisognerà scassinare la serratura di livello molto difficile per liberarli. L'unico altro modo per riaverli è quello di completare la missione Ancora nel buio.
  • Se viene attivato il sistema di autodistruzione, il sistema di camuffamento DERVISH verrà disattivato e del fumo uscirà dai condotti di ventilazione sparsi per la valle.
  • Nel bunker meridionale sono presenti dei mazzetti di granate appesi sia al soffitto in fondo alle scale, sia nel centro della stanza principale. Questi scompariranno se si entra nel bunker durante la missione Ancora nel buio.
  • L'interno del bunker della Confraternita è molto simile a quello di Raven Rock in Fallout 3.
  • Quattro paladini della Confraternita escono regolarmente di pattuglia tra 1:00 e 3:00 di mattina, facendo la guardia davanti al bunker prima dell'alba. Se il giocatore li incontra dopo aver lasciato il bunker, verrà costretto ad iniziare la missione Ancora nel buio a meno che non abbia Veronica come compagno. In questo caso essi parleranno al giocatore come se fosse già membro della Confraternita. Se il giocatore congeda Veronica, diventeranno ostili.

Apparizioni[]

Hidden Valley appare solo in Fallout: New Vegas.

Dietro le quinte[]

Advertisement