Fallout Wiki
Advertisement
Fallout Wiki
2 510
pagine

Il gruppo dei Figli dell'Alano nasce ad opera di Dane Rogers, un cacciatore, profeta e cittadino attivamente coinvolto in fatti politici del West Virginia. Egli, insieme ad un proprio gruppo di fedeli, deciderà di creare una vera e propria fazione prebellica, i cui obiettivi dovevano essere la liberazione da un governo opprimente (come quello degli Usa) oltreché l'autosufficienza in bunker antiatomici quando le bombe (a suo dire) sarebbero cadute sugli Usa. Il gruppo venne formato l'11 ottobre 2077.

Il movimento fu aiutato da una donazione di terre e forniture da parte di un uomo sconosciuto. Il gruppo si riuniva spesso alla Buck's Den Beer Hall per serate celebrative di cibo, bevande e dissolutezza generale. Come si può leggere dal terminale di Rogers, l'intero gruppo è stato presumibilmente ucciso uno a uno da un wendigo che essi hanno soprannominato "Stalker della Notte" come in un racconto che ricorda la vicenda di Beowulf.

Storia[]

Essi si stabiliranno inizialmente in una tenuta di campagna, una sorta di grande resort alpino abbandonato per qualche ragione. Secondo il terminale di Paul Keith si è trattato di una grandissima scoperta. "Non dobbiamo fare altro che farci avanti e reclamarla. Sembra quasi che qualcuno ci abbia fatto un regalo" si leggerà testualmente nelle note del terminale. Intenzionati a respingere ogni attacco da parte delle autorità, il primo obiettivo era la difesa di questo rifugio, anche se il loro capo Dane Rogers parlerà spesso di abbandonarlo al più presto. L'obiettivo del gruppo era di creare una comunità totalmente autosufficiente in una zona boschiva, una sorta di stato nello stato, come accadde per gli Stati Liberi.

Il progetto di abbandonare il rifugio verrà cambiato da Dane, che ben 3 giorni prima della Grande Guerra deciderà di trasformare il fienile in una birreria dedicata al clan. "Facendo festa al coperto, saremo più sicuri e in più avremo un posto dove conservare la birra" si legge sempre nel terminale del rifugio.

Il 23 ottobre 2077 caddero le bombe e nonostante tutto, forse per la posizione favorevole in una zona alpina, il rifugio resistette a radiazioni e terremoti continui. "Dane aveva ragione dopo i suoi discorsi profetici" scrive Paulie Keith. Il gruppo cercherà di far calmare le acque e osservare l'evolversi della situazione prima di esplorare nuovamente il mondo in rovina. Dal terminale si può capire che il gruppo era infatti ben preparato, avendo messo da parte un bel po' di tute hazmat contro le radiazioni.

L'ultima notizia che si ha di questo gruppo è una nota datata 30/10/2077, una settimana dopo le bombe. "Non ci è voluto molto per capire che la vita in questo nuovo mondo non sarà facile. Gli animali che cacciavamo per mangiare sono scomparsi, l'acqua è avvelenata dalle radiazioni" scrive Paulie Keith. Sembra che il gruppo, dopo questo messaggio, non abbia avuto più risorse per sostentarsi.[1]

L'ultima mossa del capo Dane sarà quella di dividere in piccoli gruppi di ricerca per andare a caccia di scorte nel bosco. Molto probabilmente in questi giorni il gruppo verrà decimato ed eliminato dal famoso Wendigo Luminescente, che si può abbattere attraverso la missione evento proprio in questo rifugio, attivata dalla radio privata dei "Figli dell'Alano".

Riferimenti[]

  1. Terminale di Paulie Keith
Advertisement