Fallout Wiki
Advertisement
201812012132197582.png

Fallout 76 è un gioco multiplayer sviluppato dalla Bethesda Games Studio, rilasciato il 14 novembre 2018 per tutte le piattaforme. La particolarità del gioco è il suo aggiornamento continuo da parte degli sviluppatori e ciò consente una modifica continua della storia, che andrà evolvendosi anno dopo anno. Attualmente, la trama di gioco fonde la storia principale con l'aggiornamento di trama uscito nel 2020, chiamato Wastelanders.

Ambientazione e Primi Passi[]

Fallout-76-free-to-play-990x557.jpg

Venticinque anni dopo la Grande Guerra, nel 2102, viene aperto Vault 76 e ai suoi primi residenti, selezionati tra i migliori per abbandonare la sicurezza del rifugio, viene assegnato il compito di ripopolare la terra desolata da parte del progetto intitolato "La giornata della rigenerazione". Poco dopo che emergerà dal Vault, il giocatore viene contattato dal vecchio Sovrintendente del Vault 76 attraverso vari messaggi in codice su documenti e olonastri nel primo accampamento dove precedentemente si era recato. Rivela così all'abitante che al Vault 76, uno speciale rifugio per le menti più brillanti dell'Appalachia prebellica, è stato assegnato un mandato segreto per garantire e sorvegliare un arsenale di armi nucleari dispiegate nell'Appalachia. Il personaggio del giocatore viene quindi informato di ciò e invitato a trovare informazioni sulla fazione che per prima era in possesso di queste informazioni: i "Soccorritori", un gruppo del personale dei servizi di emergenza degli USA prebellici che ha cercato di aiutare gli abitanti dell'Appalachia durante la guerra e subito dopo la sua fine. Tuttavia, l'abitante del Vault scoprirà che i soccorritori sono spariti, la maggior parte di essi annegati durante l'alluvione di Charleston e una minoranza sono fuggiti oltre le montagne del West Virginia, in fuga da quelli che vengono definiti "Ardenti". Ulteriori indagini riveleranno che gli ardenti sono speciali ghoul infettati dalle radiazioni di una Bestia Ardente, una creatura sulla quale vi è ancora un grande alone di mistero, proliferata dopo la Grande Guerra nella regione e probabilmente soggetta ad esperimenti già nel periodo prebellico da parte del governo USA.

Screen Shot 2018 11 27 at 10.53.54 AM.0.jpg

Dato che gli Ardenti e le Bestie Ardenti rappresentano una minaccia per la terra desolata e anche in prospettiva oltre l'Appalachia, l'abitante deciderà, d'accordo con le indicazioni del sovrintendente, di mettere le mani su un'arma nucleare e di usarla per distruggere il nido principale della Regina delle Bestie Ardenti. Questa sarà la quest principale del gioco, in alternativa alle missioni da svolgere per conto di Duchessa, nelle quali si scopriranno maggiori informazioni sulla corsa all'oro di cui tanto si parla nella regione.

Main Quest[]

Per raggiungere questo obiettivo, inizierà, attraverso gli indizi del Sovrintendente, a cercare i bunker di sopravvissuti che si definiscono gli "Stati Liberi" che stavano lavorando a dei metodi scientifici per rilevare gli Ardenti e le loro postazioni, fino a quando gli stessi ardenti non li hanno sopraffatti ed eliminati. Il personaggio del giocatore, grazie alle prove ritrovate, sarà in grado di costruire un sistema radar che rileva le tracce virali dell'ardente, ma la sua portata limitata lo rende inefficace. Seguendo le ultime tracce di Madigan, il leader del gruppo degli Sputafuoco, coloro che maggiormente si erano prodigati per sconfiggere gli ardenti nell'area, farà la conoscenza di Rose, un robot-predone sul The Top Of The World, che gli parlerà della fine delle ultime fazioni a causa degli ardenti e della recente rinascita dell'Appalachia. Aiutandola a potenziare il suo segnale radio, ella fornirà maggiori informazioni sulle strutture governative del paese e sui siti missilistici.

Map pre fallout 76.jpg

L'abitante poi si infiltrerà in una rete governativa, seguendo il tragitto dei Paladini e dei soldati del ramo della Confraternita d'Acciaio appalachiana verso sud, i quali erano diretti ad affrontare le Bestie Ardenti vicino al nido principale della regina. Egli, durante il suo tragitto, attirerà anche l'attenzione dell'Enclave, un'organizzazione segreta costituita dai membri restanti del governo degli Stati Uniti, che comunicano con lui attraverso un terminale segreto sotto la Whitespring House. L'Enclave qui è guidata da MODUS, un sistema di intelligenza artificiale centralizzato, simile al supercomputer ZAXX. MODUS chiederà dunque all'abitante di aiutarli a collegarli ad una serie di reti di computer isolate attraverso l'Appalachia per scoprire maggiori informazioni sulla zona e in cambio offrirà al protagonista di connettersi al complesso sistema radar per rilevare gli Ardenti in tutta la regione e poter identificare la fonte primaria di provenienza, per distruggerli.

Una volta collegato a MODUS, egli sarà in grado di identificare rapidamente il nido principale delle Bestie Ardenti, che cercavano anche i membri della CdA nel sud dell'Appalachia. L'abitante si dirigerà verso sud, scoprendo le ultime missioni dei membri della Confraternita, i quali erano riusciti attraverso una missione suicida ad entrare nelle gallerie che si collegano al nido principale, non riuscendo nel loro intento. Una volta ritrovati tutti i codici nucleari di cui ha bisogno, attraverso uno dei silos di armi nucleari dell'Appalachia lancerà un missile atomico direttamente nel nido, generando un bagliore di estrema potenza, avvertito in tutta la regione. Avventurandosi nell'area irradiata, scoprirà un complesso laboratorio sotterraneo al centro del nido, il che implica che le Bestie Ardenti sono in realtà state create dall'uomo stesso, attraverso complessi esperimenti sotterranei in seguito all'elevato numero di radiazioni scatenatesi dopo il lancio di vari ordigni nucleari per scavare sempre più in profondità durante il periodo bellico contro la Cina. Il governo statunitense, alle strette, in crisi economica a causa della fine delle risorse petrolifere, aveva trovato nell'arma atomica un potente e rapido strumento per l'approvvigionamento di risorse utili a fini bellici, come l'ultracite per le armature atomiche fornita dai magnati della più grande azienda mineraria degli Usa, gli Hornwrights. L'esplosione risveglia così la regina delle Bestie Ardenti e il giocatore è costretto a combatterla, con l'aiuto di alcuni alleati. Con la regina sconfitta, la fonte principale della piaga viene spezzata e la minaccia per la terra appalachiana, ora ripopolata, viene fermata. L'abitante del Vault tornerà dunque a nord, dove comincerà la seconda parte della storia principale, denominata: "Wastelanders".

Wastelanders[]

Dopo aver completato la main quest, l'abitante del Vault tornerà al proprio Vault per riferire ai vecchi compagni l'esito della missione e far abbandonare gradualmente a tutti il rifugio. Durante la strada per l'arrivo, l'abitante incontrerà due coloni sopravvissuti, Lacey Drummond e Isela Mejia, che gli parleranno di un rifugio sicuro, il Wayward, un locale poco distante brulicante di coloni, robot, avventurieri e, raramente, qualche predone. L'abitante dunque, durante la sua esplorazione, potrà decidere di visitare la vicina segheria WV Lumber Co., dove farà la conoscenza del leader dei Radicali Liberi, Roper, il quale gli chiederà di raccogliere informazioni private presso il locale in questione, oppure potrà recarsi direttamente al suo interno, dove farà la conoscenza della titolare, Duchessa, e di Mort, un ghoul non aggressivo. All'interno del locale, ci sarà la prima scelta concreta del gioco: uccidere o salvare un radicale libero che sta compiendo una rapina. Fatto ciò, Duchessa ci parlerà dettagliatamente dell'Appalachia post-bellica e dei due nuovi insediamenti a nord e a sud della regione, gestiti da comunità di coloni e predoni, chiamati Crater e Foundation. Inoltre, Duchessa parlerà di quella che è a tutti gli effetti una piaga, che fa sì che molti ardenti circolino in Appalachia, fornendo all'abitante del Vault nuove informazioni su di essi, compresa la notizia di una nuova "febbre dell'oro" che circola nella zona. Ma oltre alle due fazioni principali, Duchessa racconta all'abitante che si sono insediati nella regione fazioni molto pericolose ed egli, tramite una serie secondaria di missioni, dopo aver fatto la conoscenza di Beckett e di altri alleati, esplorerà i loro avamposti. Le fazioni secondarie finora conosciute sono i Cultisti dell'Uomo Falena, le Aquile Sanguinarie, i Radicali Liberi, i Servizi Segreti e alcuni predoni saccheggiatori sparsi per l'Appalachia.

Photo 2020-10-14-214848-thumbnail.png

Dopo il suo ritorno al Wayward, Duchessa ci parlerà della precarietà del suo bar e della minaccia di vari predoni che hanno iniziato a circolare in zona dopo la diminuzione degli ardenti. Chiede così all'abitante del Vault 76 di porre fine agli attacchi per sempre in cambio di una ricompensa. I predoni, cercano in particolare un certo "Crane", un personaggio misterioso che si suppone sappia dove sia l'oro della regione. Così, per capire chi sono i predoni che lo cercano e attaccano il locale, l'abitante costruisce uno speciale radiofaro che funge anche da pubblicità per attirarli, impersonando Crane stesso.

Ben presto arriverà da lui un cacciatore di tesori e dei radicali liberi (Davey e un membro senza nome), che possono essere intimiditi o ingannati per farsi dire la posizione del loro campo principale alla segheria WV Lumber Co. Con sufficiente carisma e abilità, si potrà convincere Davey e in seguito il leader Roper che il cosiddetto tesoro è a Washington, DC e non in Appalachia, intimando dunque di lasciare stare il bar di Duchessa e il misterioso Crane. Una volta visitata la vicina Anchor Farm e il colono Daniel, si potrà tornare alla WV Lumber Co., chiedendo una tregua con i coloni locali e nessun altro scontro o saccheggio locale. I Radicali Liberi possono essere uccisi o arrivare ad una tregua per renderli non ostili.

Photo 2020-10-10-134724-thumbnail.png

Dopo aver completato altre missioni di soccorso per alcuni alleati di Duchessa, come il ritrovamento di Polly, ella si fiderà di più dell'abitante e chiarirà una volta per tutte il segreto che si cela dietro la figura di Crane. Egli è in realtà un ex cercatore di tesori, l'unico in grado di sapere l'ubicazione segreta dell'oro dell'Appalachia, ora diventato un ardente e imprigionato nel Wayward. L'abitante tramite alcune tracce seguirà la pista che lo porterà a cercare l'oro, ma per farlo avrà bisogno di validi alleati, e qui potrà scegliere se scendere a compromessi con la bravura dei predoni di Crater oppure con i coloni di Foundation.

Nel frattempo però, l'abitante riceverà una misteriosa chiamata radio dal Sovrintendente che aveva tanto cercato. Incontrandola presso Sutton, in una abitazione/bunker, ella chiederà all'abitante di mettere le mani su un vaccino per il morbo degli ardenti, che seppur diminuiti sono comunque una minaccia per i nuovi abitanti. Così, dopo aver utilizzato la vecchia fabbrica della Nuka Cola per imbottigliarlo, egli entrerà a Crater e Foundation distribuendo il vaccino e familiarizzando con le due comunità.

Photo 2020-10-12-204002-thumbnail.png

Dopo aver aiutato il sovrintendente, egli ci indicherà dove trovare ulteriori informazioni sull'oro e ci indirizzerà alla Vault Tec University, dove dice di essere venuta a conoscenza di un Vault (n°79) gestito dal governo dove al suo interno potrebbe esserci di tutto, comprese le riserve auree del paese. Fatto ciò e scoperta l'ubicazione, l'abitante convincerà una delle due comunità di abitanti di Foundation e Crater a unirsi a lui nel sopralluogo e nell'avanzata dentro il Vault 79, dopo aver completato una serie di missioni per conto loro.

Una volta giunto dentro il Vault 79 e distrutto i robot a sua guardia, egli scoprirà una vera e propria comunità al suo interno, i Servizi Segreti del governo, che si sono rinchiusi lì dalla Grande Guerra per ordine del presidente USA, gestendo le riserve auree fino ad ora. Dopo aver messo le mani su una grande quantità d'oro in una zona irradiata ed inaccessibile del Vault, si potrà giungere a patti con loro. Egli cercano infatti più oro possibile per ripristinare il caveau e creare una solida moneta per il futuro del paese, così come risorse per continuare a vivere in profondità e l'abitante potrà portarle a loro nel tempo, in cambio di equipaggiamenti militari top secret.

Dopo aver completato la missione e salutato gli alleati, una nuova notizia raggiungerà la radio del Pip-Boy dell'abitante: si tratta di un segnale radio della Confraternita d'Acciaio, pronta a tornare in Appalachia con alcuni membri un tempo fuggiti dalle Bestie Ardenti, in accordo con l'anziano Maxson. L'abitante del Vault, per preservare la pace nella regione tra le fazioni, dovrà recarsi all'Osservatorio Atlas, la nuova base scelta dalla Confraternita per il suo ritorno, per mediare con loro. Nel frattempo, egli si dedicherà a sradicare gli ultimi ardenti dalla regione, a combattere le Aquile Sanguinarie e i Cultisti nelle proprie roccaforti, per evitare che rapiscano e uccidano i nuovi abitanti appalachiani.

Steel Dawn[]

La prima forza di spedizione della Confraternita d'Acciaio, guidata dal paladino Leila Rahmani, arriva finalmente in Appalachia dopo poco più di tre mesi di viaggio attraverso gli USA a piedi. Inviata dall'Alto Anziano Roger Maxson, la Prima Forza di Spedizione cerca di ristabilire la presenza della Confraternita in Appalachia e di fornire assistenza alle persone che vivono lì, scoprendo cosa è accaduto ai loro predecessori.

WCCFfallout7645.jpg

La missione inizia automaticamente se il personaggio del giocatore è almeno di livello 20. Egli ascolterà la trasmissione di benvenuto della Confraternita d'Acciaio sul proprio Pip-Boy e visiterà Fort Atlas per incontrare di persona il Paladino Rahmani. Il primo obiettivo sarà parlare con Russell Dorsey, che è in piedi vicino a una tenda. Dopo avergli chiesto di parlare con i leader della Confraternita, ammette liberamente di essere la persona sbagliata con cui parlare e accenna al Cavaliere Shin, che si trova all'interno del forte. Dopo essere entrato nell'interno attraverso le doppie porte, l'Abitante del vault assiste alla conversazione tra il paladino Rahmani e il cavaliere Shin, durante la quale gli incarica di prendersi cura dei ricorrenti civili. Shawn si lamenta del fatto che il personale della Brotherhood confisca i suoi averi, Art vuole scambiare i prodotti in eccedenza della sua fattoria per proteggersi dai predoni, Doc Blackburn è alla ricerca di provviste difficili da trovare e Tally vuole acquisire dei "grossi cannoni lucenti".

Dopo essere tornato da Shin e avergli parlato delle richieste di ogni firmatario, diventa chiaro che non ha intenzione di occuparsene, indipendentemente dalle risposte scelte. Quindi si congratula per aver superato il test e promette di menzionarlo nella sua relazione al Paladino Rahmani, anche se consiglia di "perdere quei morbidi istinti civili" per il futuro. Il suo ultimo consiglio è di cercare lo Scriba Valdez più avanti all'interno dell'edificio. L'attivazione dello scanner darà accesso oltre la griglia laser della base.

Lo scriba Valdez incaricherà l'abitante di entrare all'interno della sottostruttura e spiegherà che l'obiettivo è trovare una documentazione che possa far luce sullo stato del progetto e sulla missione segreta dell'osservatorio. Una volta raccolta, Valdez chiederà un altro componente: la speciale bobina di induzione alla base del dispositivo ATLAS. Una volta rimossa, apparirà un componente misterioso e la sicurezza di ATLAS prenderà finalmente vita quando quel componente viene rimosso. Dopo averla sconfitta, non resterà che parlare con lo scriba Valdez. Ella valuterà lo stato dei componenti e sarà sorpresa nello scoprire il misterioso componente, ovvero una cella di alimentazione di ultracite che ha fornito al dispositivo ATLAS tutta la potenza necessaria per funzionare.

Fallout 76 steel dawn-4.jpg

Dopo essere diventato un Iniziato, si affronteranno altre missioni in Appalachia: la prima è la difesa dei Putnam, alcuni civili fattori, affrontando un'infestazione di ghoul selvatici nella parte sud-occidentale della foresta. Ciò aiuterà anche a fare della CdA una presenza benefica nell'area, piuttosto che solo un'altra forza nemica. Marty e Colin, i due ragazzi della fattoria, si offriranno come candidati per la CdA e potremo scegliere chi proporre. Inoltre, bisognerà mediare con alcune Aquile Sanguinarie guidate da Dagger, che minacciavano costantemente un insediamento, Il Ritiro, con dei lanciarazzi rubati alla CdA. I leader della CdA incaricheranno l'Iniziato nel trovare l'origine dei lanciarazzi ad alta capacità che sono stati perduti perso durante un combattimento prima di arrivare in Appalachia. Parlando con i Predoni di Crater, ci spiegheranno che essi hanno vinto le armi in battaglia contro altri predoni ad ovest, mentre informandoci presso i Coloni di Foundation che essi le hanno acquistate. Così, l'abitante dovrà scendere a patti con loro per riaverle e riconsegnarle alla CdA.

Una volta risolta la questione delle armi, l'abitante del Vault 76 scoprirà, grazie allo scriba Valdez che la CdA potrebbe avere l'occasione per ricontattare la California tramite una trasmissione radio molto potente, rintracciando un segnale in un bunker dell'Enclave. Giunti al bunker, incontreremo S.O.D.U.S, il supercomputer dell'Enclave che ha da tempo perso i contatti sia con M.O.D.U.S del Whitespring, sia con i soldati e gli scienziati all'interno del bunker. Indagando sulla situazione scopriremo un laboratorio enorme e molto complesso, sede di esperimenti su ogni tipo di animale presente in Appalachia, compresa una falena gigante che oggi gli abitanti chiamano Uomo Falena. Il supercomputer S.O.D.U.S., turbato dalla nostra intrusione, deciderà di attaccarci, considerandoci una minaccia e liberando un Robot sentinella di massimo livello. Insieme al Paladino Rahmani e al Cavaliere Shin dovremo distruggere il robot e, tramite la potente cella di alimentazione ad ultracite accedere ai terminali e riattivare il segnale radio. Ad un tratto però, emergerà tutto il confronto tra la Paladina Rahmani e il Cavaliere Shin. I due si odiano profondamente dopo un evento che li ha divisi, ovvero la distruzione di una città ad ovest ad opera dei loro lanciarazzi e la perdita di un membro importante della loro spedizione. Da allora Shin non si fida più di Rahmani ed ella non vorrà riprendere i contatti con gli anziani della CdA californiana, in quanto temerà il loro giudizio e il sollevamento dall'incarico di tutti i membri della divisione appalachiana. Una volta ricontattati gli anziani, secondo Rahmani la CdA appalachiana cesserà di esistere e non avranno più la possibilità di aiutare pacificamente tutti gli abitanti a ricostruire la società. Gli anziani capirebbero che le tecnologie sono pericolose e si rinchiuderebbero nei loro bunker a proteggerle anziché ad utilizzarle per migliorare il mondo. A questo punto l'abitante dovrà scegliere con chi schierarsi, una volta fatta la scelta la Paladina Rahmani distruggerà comunque il terminale, facendo adirare il Cavaliere Shin. Il confronto si fa acceso tra i due ma un segnale da Fort Atlas li convince a ritornare.

Giunti alla base Atlas, scopriranno che i supermutanti si sono infiltrati nella sottostruttura tramite dei tunnel sotterranei, provenienti dalla West Tek e uccidendo molti iniziati. Grazie all'idea dello Scriba Valdez, l'Iniziato insieme a Rahmani e Shin piazzeranno delle cariche esplosive nei tunnel sotterranei, affrontando direttamente i supermutanti e bloccando l'accesso alle gallerie, facendole saltare in aria. Il confronto tra Rahmani e Shin continuerà al rientro alla base, davanti all'incredulità dello Scriba Valdez, che si ritirerà nel suo studio per riflettere sulla situazione. L'Alba d'Acciaio della Confraternita nell'Appalachia inizierà dunque con il piede sbagliato, gettando ombre sui due leader, ognuno dei quali sarà mosso da idee e ambizioni completamente diverse, alimentando un conflitto che sembra ormai prossimo a Fort Atlas.

Steel Reign[]

Steel reign.png

Steel Reign (letteralmente "Regno d'Acciaio") è l'ottavo aggiornamento principale per Fallout 76, subito dopo Locked & Loaded, che aggiungeva alcune migliorie di gioco, tra cui la possibilità di migliorare la propria build attraverso una doppia configurazione di carte talento. Steel Reign invece, si occupa della conclusione della storyline della Confraternita d'Acciaio Appalachiana, introdotta in Steel Dawn, oltre a un sistema di creazione di oggetti leggendari e l'introduzione di armature leggendarie. È stato seguito da Fallout Worlds, mondi personalizzabili.

Subito dopo gli eventi di Steel Dawn, le tensioni tra il Paladino Rahmani e il Cavaliere Shin hanno raggiunto i loro limiti. I supermutanti hanno anche iniziato a rapire diverse persone in Appalachia, iniziando a circolare sempre più frequentemente e in maniera sempre maggiore. La leadership della CdA è divisa su come affrontare il problema e impedire che altre persone scompaiano o vengano ingiustamente uccise.

La pista iniziale che si legava alla sparizione degli abitanti appalachiani porterà l'abitante del Vault 76 ad indagare e a cercare le tracce di una misteriosa compagnia commerciale, conosciuta da pochi e solo per alcune operazioni sospette. Recandosi nel loro quartier generale, dopo aver ottenuto alcune informazioni in più dai rivali della Blue Ridge Caravan Company, l'abitante del Vault 76 riuscirà a capire il loro ruolo nella faccenda: essi erano stati assoldati da una figura oscura per rapire gli abitanti, rivenduti poi ad essa in un luogo segreto dell'Appalachia.

Dopo una serie di missioni per rintracciare la fonte del problema della crescita esponenziale del numero di supermutanti ed il luogo di scambio dei civili rapiti, l'abitante del Vault 76, ormai membro stabile nella CdA, si troverà finalmente ad affrontare la figura dell'enigmatico Dr. Blackburn nel lontano Vault 96. Tale figura era già stata incontrata dall'abitante durante la prima missione svolta per la Confaternita, ovvero i numerosi interrogatori svolti ad abitanti in cerca di aiuto, in cui tale misteriosa figura chiedeva la possibilità di essere aiutato a sviluppare una ricerca che sosteneva avrebbe aiutato a salvare la gente di tutta l'Appalachia. A causa della negazione degli organi superiori della CdA, lo scienziato inizierà la ricerca in proprio, rivelando essere un nuovo studio sul VEF su cui egli aveva già lavorato prima della Grande Guerra, come scienziato della West Tek.

I piani finali di Blackburn per disperdere in tutta la regione la versione da lui ritenuta "corretta" del VEF era stato programmato in netto anticipo e l'aumento del numero di supermutanti nella zona fu dovuto proprio ad essa. L'abitante del Vault 76 dovrà dunque impedire che un altro esperimento artificiale potenzialmente orribile vada storto. Una volta sbarazzatici degli ultimi mercenari Hellcat (decidendo se eliminarli definitivamente o lasciarli andare), libereremo alcuni civili usate come cavie e imprigionati all'interno del Vault 96, proseguendo poi verso la postazione di comando del Dr. Blackburn. A questo punto ci raggiungeranno il Cavaliere Rahmani e il Paladino Shin e potremo scegliere chi dei due sostenere in alcune scene di dialogo, nei penultimi passi della missione finale. Non importa chi dei due sceglieremo però, perché la storia progredirà con lo stesso finale. Blackburn ci condurrà al sito di dispersione del VEF, dove i suoi colleghi scienziati sono velocemente al lavoro. In un dialogo con Blackburn, egli cercherà di convincerci fino in fondo ad accettare il suo esperimento, credendo fermamente di poter creare una razza di superuomo invincibile, capace di potersi adattare in questo nuovo mondo mutato dalle radiazioni. Egli non mostrerà alcuna compassione per le sue cavie, ovvero gli umani catturati nella regione, i quali dovrebbero invece essergli grati perché utili a migliorare la specie umana. Le loro morti non lo smuoveranno in alcun modo, poiché nella scienza il sacrificio è utile e necessario se serve per una causa infinitamente più grande, e comunque essi sarebbero morti lo stesso in pochi anni fuori dal Vault, uccisi da animali, predoni o dalle radiazioni stesse. Nonostante le sue parole di convincimento, l'abitante del Vault 76 non mostrerà alcuna pietà verso di lui e, per dimostrare la bonarietà del suo esperimento, egli deciderà di provare il nuovo VEF da lui sviluppato sul proprio corpo, dimostrando all'abitante di sbagliarsi a non sostenerlo. Attraverso un sistema robotizzato del Vault, Blackburn si sottoporrà al siero ma qualcosa andò storto e si tramuterà in pochi secondi in un colosso supermutante impazzito, che distruggerà il laboratorio e che verrà eliminato dall'abitante del Vault.

Una volta ucciso Blackburn, tuttavia, sorgerà il vero dilemma di Steel Reign, poiché dovremo scegliere il destino degli scienziati che lo hanno assistito. È qui che le diverse opinioni di Rahmani e Shin sul vero scopo della Confraternita d'Acciaio si scontrano definitivamente, con una complessa decisione etico-morale in Fallout 76, la più grande mai presa su questo titolo. Il Cavaliere Rahmani infatti, crede che gli scienziati dovrebbero essere risparmiati in modo che possano lavorare sotto la stretta sorveglianza della Confraternita, per fare ammenda dei loro peccati. Il Paladino Shin, invece, pensa che le loro azioni siano irredimibili e che debbano essere giustiziati sedutastante, per evitare che un pericolo del genere possa ripetersi. I giocatori possono inoltre parlare con gli scienziati e comprendere i loro diversi punti di vista. Molti di essi infatti, avendo visto i risultati del VEF sul Dr. Blackburn inizieranno ben presto a ricredersi dell'esperimento, altri invece penseranno che l'esperimento stava portando i suoi frutti e che avevano solo bisogno di qualche altro aggiustamento per sistemare il tutto. Tutto ciò renderà la nostra decisione finale ancora più difficile.

La decisione dell'abitante del Vault 76 mostrerà alla fine se i giocatori preferiscono la redenzione o la giustizia, e quale ruolo credono che la Confraternita d'Acciaio debba avere, essere una potenza altruista, che supervisiona armi e utensili anteguerra pur aprendosi al mondo esterno senza discriminare mutanti, ghoul o umani, oppure essere un gruppo basato sull'autoritarismo, chiuso nei propri bunker per preservare la tecnologia prebellica, aiutando i pochi a dispetto di molti. Sostenendo uno dei due personaggi, l'altro PNG lascerà la Confaternita appalachiana per perseguire i propri interessi altrove (in questo caso Rahmani) o tornare dagli Anziani in California, per fare rapporto e disconoscere il gruppo ribelle (Shin). I giocatori possono scegliere anche di attaccare i PNG piuttosto che lasciarli andare via pacificamente, il che fa sorgere spontanea una domanda: Risparmiarli o meno avrà qualche effetto sulla narrazione del gioco negli anni a venire? Essi si ripresenteranno? In ogni caso, il giocatore verrà nominato Cavaliere Errante dal capo della Confraternita appalachiana, il più grande titolo raggiungibile in gioco. Dopo l'investitura del titolo, Steel Reign chiuderà l'attuale storia della CdA in Fallout 76 in modo definitivo e il numero di supermutanti inizierà a diminuire.

Requisiti Pc[]

Minimi
  • Richiede un processore e un sistema operativo a 64-bit
  • OS: Windows 7/8/10 (64-bit OS richiesto)
  • Processore: Intel Core i5-6600k 3.5 GHz/AMD Ryzen 3 1300X 3.5 GHz o equivalente
  • Scheda Grafica: NVIDIA GTX 780 3GB/AMD Radeon R9 285 2GB o equivalente
  • Memoryia: 8GB RAM
  • Storage: 100GB di spazio libero nel disco
Raccomandati
  • Richiede un processore e un sistema operativo a 64-bit
  • OS: Windows 10
  • Processore: Intel Core i7-4790 3.6 GHz/AMD Ryzen 5 1500X 3.5 GHz
  • Scheda Grafica: Nvidia GTX 970 4GB / AMD R9 290X 4GB
  • Memoria: 8GB RAM
  • Storage: Over 100GB di spazio libero nel disco


Locations[]

Lista delle locations di Fallout 76

Advertisement