FANDOM


La confraternita d'acciaio della Appalachia costituisce un ramo secondario dell'intera confraternita situato appunto in West Virginia.


Descrizione Modifica

Essa aveva l'obiettivo principale subito dopo il 2077 ovvero l'anno delle bombe e della grande guerra di debellare la piaga degli ardenti in tutto il territorio ed anche di sterminare tutte le bestie ardenti nei pressi dei siti della fenditura.

Sappiamo che il nucleo centrale della confraternita gestito dall'anziano Maxson era spesso in contatto in questi anni con la confraternita d'acciaio dell'Appalachia, gestita dal Paladino Taggerdy. Essa però dovette ritirarsi al di là delle montagne a causa del numero sempre maggiore di bestie ardenti che minacciavano costantemente i propri forti militari.

Non sappiamo ancora se la confraternita di questa zona si sia unita alla confraternita della Costa orientale nei pressi di Washington, Boston o Philadelphia, oppure no.

Storia Modifica

Le origini di essa sono strettamente legate a Taggerdy's Thunder, un'unità dell'esercito USA guidata dal tenente Elizabeth Taggerdy. Nell'ottobre 2077, Taggerdy guidò l'unità contro un'unità dei Marines degli Stati Uniti. Come al solito, Taggerdy pianificò un attacco duro e veloce, colpendo dove i Marines meno se lo aspettavano. Non ha mai avuto la possibilità di attuare quella strategia, poiché furono sorpresi dalla Grande Guerra. Dopo aver prima respinto gli attacchi come parte della simulazione, le testate nucleari che hanno colpito gli Appalachi hanno presto rivelato che la guerra era dura realtà.

Con la catena di comando a brandelli il suo gruppo ha tentato di andare avanti attraverso la desolazione della guerra nucleare. Ciò che Taggerdy non si aspettava di trovare alla radio era il Capitano Roger Maxson, che si era messo in cerca di qualcuno nell'Appalachia. Sebbene esitasse a parlare con un traditore dell'esercito, la sua amicizia lo fece decidere di dare una possibilità a Maxson. Il fatto che l'esercito americano apparentemente sia scomparso nel fuoco nucleare durante la notte ha giocato un ruolo chiave nella decisione. Insieme alla sua unità, Taggerdy si trasferì a Camp Venture, un vecchio campo di addestramento per la sopravvivenza, dove trascorsero il buio inverno del 2077. Poco dopo, ordinò all'unità di muoversi e di riformare il Tuono di Taggerdy. A causa dei severi requisiti posti, solo quattro reclute riuscirono a superare l'addestramento e diventarono membri del Tuono. Tuttavia, erano tutt'altro che gli unici e presto le nuove reclute iniziarono ad apparire in campo, principalmente ex soldati ritrovati e in cerca di una via di salvezza.

Quella via si presentò quando il capitano Roger Maxson annunciò la fondazione della Confraternita d'acciaio. Sebbene Taggerdy esitasse ad accettare un sistema completamente nuovo di ranghi e idee, ritenendo che l'addestramento militare e la lealtà agli ufficiali comandanti fossero sufficienti, non obiettò, trattandolo però inizialmente come un ordine secondario. Sebbene Taggerdy fosse scettico, Maxson ha delineato il suo piano per dare a lei ai suoi uomini una nuova identità come membri della Confraternita, anche come un modo per restituire significato alle loro vite e combattere la schiacciante depressione che minacciava di prendere piede tra i pochi sopravvissuti. Taggerdy accettò i nuovi ordini senza crederci all'inizio, ma presto divenne cosciente del suo ruolo.

Il Paladino Taggerdy era noto solo per il reclutamento di coloro che avevano esperienza militare e trovò difficoltà a coordinarsi con le altre fazioni più "civili" degli Appalachi. Ciò divenne evidente nei loro rapporti con i Soccorritori di Charleston: nell'ottobre 2082, la Confraternita apparve sull'orlo del conflitto con i Soccorritori, mentre quest'ultimi cercavano di contenere la minaccia dei supermutanti di Huntersville. Sebbene alla fine abbiano acconsentito alle richieste di effettuare un'azione combinata, essa non ha favorito i rapporti tra le fazioni. Tuttavia, le relazioni alla fine si normalizzarono, soprattutto perché la Confraternita aveva altri problemi (così come i Soccorritori, a causa della grande alluvione di Charleston nel dicembre 2082). I numeri della Confraternita e le nuove classi che si diplomavano al Camp Venture esaurirono lo spazio disponibile nel campo di sopravvivenza, necessitando misure nuove e trasferimenti forzati. La Confraternita decise di espandersi a sud nella Palude dei mirtilli, scegliendo di impadronirsi del distrutto Allegheny Asylum come nuova base operativa. Sebbene afflitto da ghoul selvatici, l'edificio era strutturalmente solido e aveva un collegamento diretto con la centrale elettrica di Thunder Mountain attraverso i telefoni fissi, diviso in zone di pertinenza tra Stati Liberi e truppe di Taggerdy. Sebbene esso fornisse abbastanza spazio per crescere, incontrarono presto dei problemi: bestie ardenti, pipistrelli sconosciuti che volavano da sud di Watoga.

Ad ovest delle montagne, la Confraternita ha forgiato altre alleanze. Si unirono ai Soccorritori contro i supermutanti, combattendo un'aspra battaglia per contenere i mutanti che alla fine si concluse con una vittoria importante. La campagna si concluse nel maggio del 2086, segnando il punto più alto nelle relazioni tra Soccorritori e Confraternita, anche se fece perdere molte vite, tra cui lo scudiero De Silva e il Paladino Swafford. Congratulandosi con loro per la vittoria, l'anziano Maxson ha anche annunciato una nuova missione per la Confraternita: agire come conservazionisti, mantenendo accese le braci della civiltà, in modo che essa possa diventare il catalizzatore di una nuova e migliore civiltà in futuro.

Alcuni hanno risposto a questa nuova politica con entusiasmo, altri con accettazione riluttante, e altri ancora, come il sergente Hank Madigan, hanno lasciato la Confraternita per unirsi ai Soccorritori. La nuova missione prese rapidamente piede, tuttavia, quando la Confraternita incontrò le bestie ardenti e gli ardenti nella Palude di mirtilli rossi, ebbe le prime serie difficoltà. Conferendo con il ricercatore di Maxson, lo Scriba Hailey Takano, la Confraternita in Appalachia calcolò rapidamente che le bestie rappresentavano una potenziale estinzione per l'umanità. Lost Hills fornì una serie di progetti e schemi di armi per aiutare a arginarle, tra cui un generatore sonico e un programma di ricerca automatizzato, ma all'inizio del 2090, l'infrastruttura in avaria del Vecchio Mondo rese rapidamente impossibile la comunicazione. Prima di essere interrotto, Maxson ordinò a Taggerdy di mantenere la corrente e proibì l'uso di armi nucleari.

Camp Venture fu ufficialmente abbandonato il 20 luglio 2093, quando i fratelli della Confraternita utilizzarono tutte le truppe rimanenti per concentrare la loro potenza di fuoco nella centrale elettrica di Allegheny Asylum e Thunder Mountain. I restanti scudieri completarono il loro addestramento, anche se a questo punto non furono accettati nuovi candidati. La Confraternita si concentrò solo sulla lotta contro le bestie ardenti, usando tutte le fonti di approvvigionamento disponibili e la loro buona volontà. Nel gennaio 2094, ciò significava richiedere regolarmente cibo, dozzine di missili, nuclei di fusione e centinaia di proiettili convenzionali da tutte le fonti disponibili.

Rendendosi conto che il tempo non era dalla loro parte, la Confraternita lanciò l'Operazione Touchdown il 29 gennaio 2095, con il Paladino Taggerdy che prese le truppe più ben addestrate della Confraternita per affrontare le bestie ardenti nella loro tana e distruggerle. L'operazione costò la vita del Paladino Taggerdy e dei suoi uomini, ma per più di una settimana non apparvero bestie ardenti in superficie, portando il cavaliere maggiore Wilson a dichiarare compiuta la missione preliminare. Tuttavia, egli si è rivelato troppo ottimista. A giugno, gli avvistamenti hanno continuato ad aumentare di numero, indicando che Touchdown in realtà fosse fallita. Ad agosto la situazione era chiara: la Fratellanza ha fallito nella sua missione e si stava rapidamente avvicinando all'estinzione. Invece di fuggire, i soldati decisero di continuare a occupare i loro posti fino alla fine, cercando di guadagnare più tempo possibile.

Entro il 18 agosto 2095, la Confraternita passò allo scriba Grant e ad una manciata di cavalieri sopravvissuti. Essi presero come ultima postazione Fort Defiance. Thunder Mountain cadde il 19 agosto, completando la distruzione della Confraternita dell'Appalachia. Con la loro morte, la Confraternita si estinse, lasciando dietro di sé una generosità di armi e difese automatizzate per coloro che sarebbero venuti dopo per cercare di combattere le bestie ardenti.

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.