Fallout Wiki
Advertisement
Fallout Wiki
2 505
pagine

Bitter Springs.jpg

Bitter Springs è un campo profughi della RNC situato nella zona contaminata del Mojave a est di New Vegas. In precedenza era stata l'accampamento principale dei Great Khan, fino a quando è stata attaccata dalla RNC in quello che è diventato noto come massacro di Bitter Springs.

Storia[]

Bitter Springs era originariamente l'accampamento principale dei Great Khan, una tribù dedita soprattutto al commercio di droghe originaria della California. Il campo era abitato principalmente da donne, bambini e anziani ma era dotato di basse difese. Nel 2278 la RNC, che aveva già da tempo delle tensioni con i Great Khan, ha attaccato il campo. Mentre l'esercito repubblicano entrava nel campo, donne, bambini e anziani si sono dati alla fuga nei canyon circostanti ma, in prossimità di una cresta nota come Coyote Tail Ridge, sono stati intercettati da un'unità di supporto. A causa di un'errore di comunicazione, tuttavia, l'unità ha ricevuto l'ordine di fare fuoco, compiendo quello che è diventato noto come il massacro di Bitter Springs.

In seguito alla strage, i Great Khan sono stati ricollocati più a ovest, a Red Rock Canyon, mentre Bitter Springs è stata trasformata in un campo profughi per le vittime dell'avanzata della Legione di Caesar da est. La RNC vi ha infatti stazionato una piccola unità di soldati, che si occupano di fornire aiuti e beni di prima necessità agli sfollati. La situazione è comunque molto precaria a causa della scarsità di provviste e di personale. Contemporaneamente, inoltre, un assalitore sconosciuto nascosto sulle montagne vicine ha iniziato ad attaccare il campo causando, in circa sei mesi, la morte di otto rifugiati e tre soldati.

Per evitare di sprofondare nel caos, il campo ha regole ben precise: è in atto un coprifuoco, è vietato l'abusivismo nei pressi del campo, il cibo, l'acqua e gli animali domestici personali non devono essere mischiati con le provviste del campo e, soprattutto, l'uso di armi da fuoco è vietato a tutti i civili.

Descrizione[]

La collina che domina il campo a nord ospita le tende nelle quali vive il personale della RNC; tra questi ci sono l'ufficiale in comando, il capitano Gilles, e il dottore del campo, il luogotenente Markland. Poco più a sud è invece situata la tendopoli in cui vivono i rifugiati, un miscuglio di tende, casupole fatte di rottami e vecchi alloggi dei Great Khan sparsi alla rinfusa nella piccola gola che ospita il campo. La gola a ovest di Bitter Springs ospita le tombe delle vittime del massacro. Ci sono ancora diverse tracce dei precedenti abitanti del campo, vista la massiccia presenza di iconografie e graffiti dei Great Khan.

Abitanti[]

Missioni correlate[]

Oggetti di valore[]

Curiosità[]

  • Se il Corriere ha Cass come compagna, visitando il campo la si può sentire lamentarsi della puzza di pipì e vomito.
  • La bandiera della RNC presente nel campo sarà capovolta fino al completamento della missione No, non molto. Questo, come nel codice delle bandiere degli Stati Uniti, è un segno di difficoltà.
  • Molti rifugiati hanno le gambe menomate.

Apparizioni[]

Bitter Springs appare solamente in Fallout: New Vegas.

Bug[]

  • Salendo le scale che portano alle tende dell'NRC spesso la versione PS3 del gioco cade in crash.
Advertisement